Un #viaggioalcentrodelborgo di Sante Marie (AQ) per scoprire un angolo affascinante di Appennino Abruzzese, dove la storia si amalgama a peculiarità naturalistiche e paesaggistiche di assoluto pregio.

Apparso per la prima volta in un documento del 1187, il borgo conserva tracce artistiche degne di nota.

La Chiesa di Santa Maria delle Grazie risale al 1580; fu costruita con muratura in pietra e intonaco e rimaneggiata sia nel XVIII secolo, sia dopo il terremoto del 1915. E’ custode di affascinanti pale d’altare.

L’elegante Palazzo Colelli oggi ospita la Mostra-Museo sul Brigantaggio e il Museo Multimediale di Astrofisica con tre differenti sale (Sistema Solare, Stelle e Universo).

Natura e paesaggio, come detto, quali segni distintivi del borgo, particolarmente apprezzabili nella Riserva Naturale Regionale Grotte di Luppa e percorrendo il Sentiero dei Briganti.

Da provare: la polenta con salsiccia, i quagliatelli con fagioli (piatto tipico di pasta fatta rigorosamente in casa), gli arrosticini di pecora e, tra i dolci, il Castagnaccio, torta fatta con farina di castagne.

Per maggiori informazioni: https://bit.ly/2OryZVZ

Ora tocca a voi! Raccontateci la vostra esperienza di vita o il vostro #viaggioalcentrodelborgo di Sante Marie!