Vi auguriamo buona serata proponendovi un #viaggioalcentrodelborgo di Rocca di Botte (AQ), inserito in un contesto naturale coronato di verde sul versante settentrionale del Monte La Corte.

Attestato per la prima volta in una bolla papale del 1115, il borgo ha conosciuto il massimo splendore edilizio nel corso del Cinquecento sotto la dominazione dei Colonna.

Un tempo aggregato al comune di Pereto, il paese conserva ancora emergenze artistiche degne di nota, come la Chiesa di Santa Maria della Febbre, dall’origine incerta ma impreziosita da uno straordinario ciclo di affreschi risalente al Quattrocento e al Cinquecento.

Posto ad oltre 750 metri di altitudine, il borgo ben si presta alla pratica dell’escursionismo, grazie all’ambiente circostante caratterizzato da boschi di querce, frassini, aceri, carpini, ciliegi e noccioli.

Da provare: i maccheroni alla pecorara (cucinati con cipolla tritata, guanciale, funghi, pomodori, basilico, peperoni, melanzane e zucchine fritte, olive e ricotta), l’agnello in umido e, in generale, i piatti nati dai prodotti tipici locali come l’aglio rosso.

Per maggiori informazioni: https://bit.ly/3eqdijp

Avete già visitato Rocca di Botte? Fateci sapere, allora, la vostra esperienza o il vostro #viaggioalcentrodelborgo!