Viaggio nelle Serre Salentine

4 dicembre 2014

Il viaggio di Fabrizio prosegue nelle meraviglie del sud Italia, tra il verde delle Serre Salentine e l’azzurro di un Mediterraneo cristallino, alla scoperta del borgo di Salve, nuovo ingresso nella rete borghi autentici

“Pochissimi chilometri di provinciale affiancata da muretti a secco mi conducono nel comune di Salve.
Prima di fare una capatina nel capoluogo, è necessaria una piccola esplorazione della sua frazione, Ruggiano. Anch’essa situata verso l’interno, in una conca, è il classico e silenzioso paesino, quasi ibridato con la campagna. Un paese così piccolo, ma in proporzione alla sua grandezza ha numerose chiese e chiesette.
C’è la piccola Chiesa dell’Addolorata, con un interno semplicissimo e a funzione prettamente devozionale: la facciata è quella classica bianca un po’ scrostata, con pietra a vista e la struttura è a capanna. Si percorrono le tranquille viuzze, con i vecchietti che aspettano lo scorrere del tempo chiacchierando sulle panchine, si notano edifici in calce bianca, forse necessitanti di restauro, ma così vissuti. In alcuni si scorgono delle belle corti interne, in uno ho trovato un bell’affresco di stile popolare con Madonna e Bambino con in mano una colomba…” prosegui la letturasalve borghi autentici

“Qua e là ci sono tante case a corte ben documentate tramite piccoli pannelli informativi, non le descrivo tutte, ma è bello conoscere la storia di ogni casa, piccola o grande che sia. Quasi nascosto c’è il cosiddetto Castello, quasi diroccato, con una chiesetta nascosta, ma ben curata con il classico interno devozionale e un dipinto settecentesco. Si arriva quasi ai bassifondi, con le case basse un po’ diroccate, le strade strettissime e ortogonali, con via Terra come strada principale. Principale è parola grossa: è strettissima e lunga, quasi claustrofobica. Si esce da queste viuzze e ci si affaccia sollevati su Piazza della Repubblica…” leggi tutto il racconto 

Autore: Fabrizio Carucci

Foto: galserresalentine.eu

Potrebbero interessarti

  • Tiziana Familiare

    Un paese che si chiama Salve è bellissimo! Se poi la sua strada principale è via Terra, è proprio da visitare.