Europa Nostra Award 2017: la cultura in Europa

7 aprile 2017
europa nostra award

La cultura in Italia muove 250 miliardi e rappresenta il 17% del PIL nazionale. In Europa il mondo della cultura impiega 12 miliardi di persone e contribuisce a circa il 5% del PIL europeo. È un dato di fatto quindi, che la cultura sia il motore trainante dell’Europa, ma oltre a contribuire a livello economico alla crescita dell’UE, la cultura permette anche di instaurare un dialogo interculturale, elemento fondamentale per costruire un futuro basato sui principi dell’uguaglianza e della pace. Per questo motivo dal 2002, l’Europa Nostra Award premia ogni anno le buone pratiche legate alla tutela del patrimonio culturale, alla sua gestione, agli studi, all’educazione e alla sua comunicazione.

 

Europa Nostra Award: uno scambio di buone pratiche in Europa

Il premio è stato ideato dalla Commissione Europea ed è gestito dall’organizzazione Europa Nostra, fondata nel 1963 a Parigi con l’obiettivo di rappresentare a livello transnazionale il patrimonio culturale europeo. L’Europa Nostra Award celebra quindi una selezione di buone pratiche che ogni anno vengono premiate per i risultati raggiunti: quest’anno tra i vincitori c’erano anche 4 progetti italiani. Ecco le categorie principali del premio:

  1. conservazione, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale adattandoli a nuovi usi;
  2. ricerca, studi che portino un valore tangibile nel campo della tutela e della valorizzazione della cultura;
  3. attività dedicate alla gestione e alla valorizzazione della cultura gestite da individui o organizzazioni;
  4. educazione, formazione e diffusione nei campi della cultura tangibile e intangibile.

Nell’edizione 2017 sono arrivate oltre 200 domande di partecipazione, provenienti da 39 Paesi europei e sono stati selezionati 29 vincitori che saranno premiati in occasione di una celebrazione dedicata che si terrà il 15 maggio a Turku.

 

europa nostra award

@Europa Nostra

 

I 4 progetti italiani

Tra i vincitori dell’Europa Nostra Award 2017 ci sono 4 progetti italiani:

  • per la categoria di conservazione, la Piramide Bianca di Roma con il suo restauro finanziato da Yuzo Yagi un imprenditore giapponese. Tale azione ha rappresentato non solo il recupero di un bene storico, ma anche una collaborazione interculturale;
  • per la categoria di ricerca, Carnival King of Europe. Si tratta di un progetto di valorizzazione degli usi e dei costumi di Carnevale di 14 Paesi europei e che ha come capofila il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all’Adige;
  • sempre per la categoria di ricerca è stato premiato il Museo Piranesi di Milano, per gli oltre 20 anni di studio che il professor Panza ha dedicato a Giovanni Battista Piranesi;
  • nella categoria di educazione, formazione e sensibilizzazione è stato premiato ilCartastorie: gli archivi si raccontano di Napoli. L’obiettivo del progetto è la tutela e la promozione degli archivi della Fondazione Banco di Napoli attraverso tour e progetti di storytelling.

Europa Nostra Award 2018

In seguito alla premiazione dei vincitori dell’edizione 2017, apriranno le iscrizioni per l’Europa Nostra Award 2018: le candidature saranno aperte dal 15 maggio al 1 ottobre e dovranno essere effettuate online sul sito Europa Nostra Heritage Awards. 

Potrebbero interessarti