Scurcola Marsicana, passi verso l’amministrazione green

18 febbraio 2016

Scurcola Marsicana è un piccolo borgo della provincia de L’Aquila, nella Marsica, come dice il suo stesso nome: un paese che ad oggi conta circa 2.800 abitanti, un piccolo paese dell’interno che come molti altri paesi piccoli e medi sta studiando nuovi modi per far fronte alla crisi scegliendo uno sviluppo che rispetti l’ambiente e la comunità che lo abita.

Lo scorso anno come amministrazione abbiamo deciso di installare sull’edificio del Comune un impianto fotovoltaico e questa decisione rientra proprio nell’ottica di uno sviluppo green che abbiamo ritenuto importante perseguire. Abbiamo pensato che, oltre al risparmio che questa scelta ci porterà nel tempo, un’azione di questo tipo fosse coerente con il tipo di sviluppo che cerchiamo di portare avanti: stiamo lavorando in un percorso di rete, insieme all’Associazione Borghi Autentici, che mette l’ambiente e la sua tutela tra le priorità, quindi le nostre scelte si muovono in quella direzione e questo comporta una visione improntata alla sostenibilità.

Lo scrive anche il Manifesto dell’Associazione, che per la nostra rete è il punto di riferimento, la linea guida che definisce l’indirizzo delle nostre scelte politiche e delle azioni che intraprendiamo nei nostri territori:

Le Amministrazioni dei Borghi stanno dando il buon esempio, con iniziative di risparmio energetico sul territorio. Occorre rafforzare la strategia energetica nazionale partendo da una alleanza diffusa tra Enti locali, Università e altri centri di ricerca, puntando allo sviluppo e alla diffusione dell’innovazione per il risparmio e l’efficienza energetica, nella riqualificazione delle professionalità esistenti e nella formazione delle nuove figure professionali richieste. Occorre però muoversi in fretta, mantenendo adeguati ed economicamente sostenibili i sistemi di incentivazione per il periodo ancora necessario e valorizzando il patrimonio di esperienza e capacità che si è prodotto, a livello locale, in tantissime iniziative sul territorio.

La nostra decisione rientra proprio in questa prospettiva e ad agosto l’impianto fotovoltaico installato sull’edificio del Comune è stato connesso: si tratta di un impianto capace di generare 19 kw e di sopperire al fabbisogno energetico dello stabile che lo ospita, per un risparmio annuo di energia elettrica stimato in € 5.000,00. Un altro piccolo contributo del nostro Comune all’efficientamento energetico, al rispetto dell’ambiente ed al percorso intrapreso di adattamento ai cambiamenti climatici.

Quello che ci auguriamo è che questo sia uno dei tanti passi che riusciremo a fare per tutelare il nostro ambiente e che possa anche essere un esempio per altre amministrazioni, perché il vero lavoro per l’ambiente è fatto insieme, in rete, tante piccole azioni che unite avranno un impatto di ampio respiro.

Vincenzo Nuccetelli

Potrebbero interessarti