Parmigiano Reggiano di Montagna: una tradizione di famiglia

13 aprile 2017
parmigiano reggiano di montagna

Il Parmigiano Reggiano è conosciuto come il re dei formaggi: insieme alla mozzarella è sicuramente il prodotto caseario italiano più conosciuto nel mondo. Da sempre viene prodotto in una particolare zona in cui il legame tra uomo e territorio è molto forte e da sempre si tramanda come un’importante tradizione. Il Parmigiano Reggiano viene prodotto nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, alla sinistra del fiume Reno e Mantova, alla destra del fiume Po. In quest’area si concentrano oltre 3500 aziende agricole e 350 caseifici che producono questa eccellenza della tradizione gastronomica italiana. Alcuni dicono addirittura che la grana del Parmigiano Reggiano, rappresenti il territorio emiliano e in particolare lo scriveva Giovannino Guareschi, autore degli amati Don Camillo e Peppone:

A fissare con una fortissima lente d’ingrandimento la grana del parmigiano, essa si rivela non soltanto come un’immutabile folla di granuli associati nell’essere formaggio, ma addirittura come un panorama. E’ una foto aerea dell’Emilia presa da un’altezza pari a quella del Padreterno.

 

parmigiano reggiano di montagna

@prodottidaiborghiautentici.it

 

Il Parmigiano è un prodotto immancabile sulle tavole italiane: il suo gusto inconfondibile l’ha reso una vera istituzione della cucina italiana. Ma da dove nasce questo grande prodotto?

La storia del Parmigiano Reggiano inizia 9 secoli fa, quando nel Medioevo tra i monasteri benedettini e cistercensi di Parma e Reggio Emilia si iniziò a produrre un formaggio a pasta dura. Quel formaggio oggi è fatto con gli stessi ingredienti di 9 secoli fa: latte, caglio e sale.

Questa è la storia che tutti i 350 caseifici condividono: una storia fatta di amore per le origini, per la natura e passione per la tradizione artigianale. Ognuno ha la propria storia che lo rende protagonista di questo importante racconto, ma tutti sono accomunati da un’origine in comune. Così anche Damiano Delfante quando ci racconta la sua storia, ci dice che l’arte casearia nel caseificio di Ravarano Casaelvatica si tramanda da generazioni. Il primo casaro fu il bisnonno di Damiano al quale fecero seguito il nonno Armando, il padre Giovanni e oggi lui, che con la moglie porta avanti questo immenso patrimonio di conoscenze e sapori.

Il latte che utilizza proviene esclusivamente dagli alti pascoli della Val Baganza, dove si trova la Comunità Ospitale di Berceto ed è ricchissimo di fermenti lattici autoctoni. Il Caseificio Delfante è uno dei pochi rimasti in questa vallata e grazie alla conoscenza degli antichi metodi della tradizione casearia produce ancora oggi un ottimo Parmigiano Reggiano di montagna D.O.P. (premiato anche al World Chees Award), burro e ricotta fresca.

 

parmigiano reggiano di montagna

@prodottidaiborghiautentici.it

 

In Emilia si sa che non esiste solo la tradizione del formaggio, ma anche quella dei salumi, così Damiano nel tempo ha arricchito la propria attività dedicandosi anche alla selezione accurata di carne suina di prima scelta, arrivando a produrre anche il Prosciutto di Parma D.O.P., un eccellente Culatello con Cotenna e il salame di Felino I.G.P.

Per i prossimi aperitivi o per le cene con gli amici, ti proponiamo una ricetta che rispecchia la tradizione emiliana, ancora oggi rispettata anche dai più giovani: la torta fritta con i salumi e il Parmigiano.

 

Ricetta con il Parmigiano Reggiano di montagna: Torta fritta

  • Sciogli il lievito con lo zucchero, il latte e l’acqua tiepida, aggiungi lo strutto e mescola;
  • aggiungi la farina e impasta;
  • aggiungi il sale ed impasta di nuovo. Incidi una croce sulla pasta e lascia lievitare per almeno 2 ore (il volume dell’impasto deve raddoppiare);
  • tira la pasta con l’apposita macchina per preparare la sfoglia (con uno spessore di circa 3mm) e fai dei rettangoli;
  • scalda l’olio in una pentola stretta e alta, friggi per circa 2 minuti avendo cura di tenere la torta fritta immersa nell’olio;
  • servi con salumi e Parmigiano Reggiano di montagna stagionato 30 mesi.

 

Potrebbero interessarti