Come scegliere l’Olio Extravergine di Oliva di qualità

31 agosto 2017

L’Olio Extravergine di Oliva è uno degli ingredienti base della cucina italiana ed è molto importante che sia di qualità. Se prima la provenienza dell’Olio, in particolare nelle scansie dei supermercati, era quasi al 100% italiana, ora invece è necessario prestare molta attenzione a ciò che si va ad acquistare. Per questo motivo è importate fare acquisti consapevoli e sapere come scegliere l’Olio Extravergine di Oliva di qualità, è un passo irrinunciabile. Sempre di più in Italia è presente olio di scarsa qualità proveniente dall’estero, oppure prodotto con blend di diversi oli, tra cui quelli spagnoli. La Spagna infatti è uno dei più grandi produttori di olio d’oliva al mondo, con un’industria massiva e meccanizzata che realizza oli con difetti organolettici, anche se questi sono venduti come “extravergine”. Alcuni studi condotti sulla qualità degli oli in vendita nella grande distribuzione italiane hanno confermato che più della metà delle bottiglie è di scarsa qualità. Per questo diventa sempre più importante sapere come scegliere l’Olio Extravergine di Oliva.

 

Come riconoscere l’Olio EVO di qualità

Per riconoscere un Olio EVO di qualità si possono testare l’odore e il sapore. Nel primo caso, l’olio deve avere un aroma erbaceo, con note di erba tagliata e carciofo. Tutti gli altri odori, in particolare quello della salamoia, indicano un olio di scarsa qualità. Il sapore invece deve essere leggermente amaro e piccante. Se ci si trova a scegliere l’Olio Extravergine di Olive al supermercato invece,  è importante leggere bene l’etichetta e prediligere oli DOP con provenienza al 100% italiana. Anche il prezzo è un indicatore di qualità, è fondamentale infatti scegliere bottiglie non troppo economiche, che si aggirino sui 10 euro circa per 750 ml.

 

Come acquistare l’Olio Extravergine di Oliva

Ora che ti abbiamo spiegato quali sono i principali problemi degli oli in commercio e come scegliere l’Olio Extravergine di Qualità, ora invece ti diamo qualche consiglio su come acquistarlo. Forse non sai ancora che è possibile acquistare Olio EVO di qualità direttamente dai produttori artigianali dei borghi autentici italiani. Il portale Prodotti dai Borghi Autentici infatti, seleziona i migliori produttori dei borghi autentici e offre la possibilità a tutti di acquistarli comodamente online, ricevendo i prodotti direttamente a casa. In questo modo hai la certezza di acquistare Olio Extravergine di Oliva di qualità e di fare la scelta giusta per te, per la tua famiglia e per l’economia dei produttori artigianali italiani. Sul portale ci sono diverse soluzioni, sia per il formato, sia per la tipologia di olio e la sua provenienza: troverai bottiglie da 500 ml, da 1 litro e latte da 2 a 5 litri.

Per quanto riguarda la tipologia e la provenienza invece, potrai trovare:

  • olio extravergine abruzzese prodotto nel territorio di San Valentino in Abruzzo Citeriore con olive di varietà Diritta, Leccino e Intosso. In questo caso le olive vengono spremute a freddo secondo un’antica tradizione che vede l’utilizzo di macine di granito. Il produttore è l’azienda agricola Bernardi;
  • olio extravergine calabrese prodotto nel territorio di Miglierina con cultivar Carolea. Anche in questo caso il processo di produzione rispetta la tradizione e garante un prodotto eccellente. Il produttore è l’azienda agricola Fragale ed è disponibile anche aromatizzato al limone, con l’aggiunta di limoni calabresi;
  • olio extravergine umbro del territorio di Fossato di Vico con cultivar Moraiolo e altre varietà tipiche umbre. Il produttore è il Frantoio Loreti e la loro filosofia è “Crediamo che il segreto per ottenere un prodotto di alta qualità debba risiedere nella capacità di unire abilmente tradizione e tecnologie all’avanguardia, creando così oli extravergini autentici, dal ricco sapore di oliva e con spiccate note erbacee e fruttate”;
  • olio extravergine del Salento prodotto nel territorio di Morciano di Leuca, dal produttore Terre del Carmen con una coltivazione biologica. Questo olio ha vinto 3 Gocce al concorso L’Oro d’Italia ed è stato segnalato nella Guida agli Extravergini di Slow Food e in quella del Gambero Rosso;
  • olio extravergine del Salento del territorio di Morciano di Leuca, prodotto dall’azienda agricola Orlando Giovanna che dal 1911 tramanda la tradizione dell’olivicoltura. Si tratta di un olio biologico realizzato con cultivar Nociara e Leccina;
  • olio extravergine del Salento prodotto nel territorio di Palmariggi da Terra d’Otranto, che vanta un’esperienza di 5 generazioni. La particolarità di quest’olio è il suo aroma al peperoncino, perfetto per condire primi piatti e zuppe;
  • olio extravergine della Basilicata, prodotto nel territorio di Aliano dall’azienda agricola Grimaldi Motta. Si tratta di un olio biologico di cultivar majatica, riconosciuto anche come prodotto d’eccellenza in occasione di EXPO2015;
  • olio extravergine della Basilicata, del territorio di Satriano di Lucania, prodotto dalla società cooperativa agricola Azzato. Si tratta di un olio aromatizzato al tartufo bianco, uno dei più pregiati, perfetto per condire la carne e i primi piatti della tradizione.

 

 

Potrebbero interessarti