Patto di residenza: il Comune di Montesegale a favore dell’insediamento di giovani coppie

24 marzo 2016

Il Comune di Montesegale sta lavorando in collaborazione con l’Associazione Borghi Autentici per favorire l’insediamento a Montesegale di giovani coppie che facciano una scelta di qualità della vita preferendo, alle aree urbane e ai centri medio-grandi, realtà più piccole dove poter sperimentare anche nuove forme di socialità e partecipazione.

L’obiettivo è attrarre giovani professionisti e persone che vogliano avviare attività economiche nell’ambito del territorio comunale.

Per fare ciò, l’amministrazione e la comunità del borgo stringono un “patto di residenza” con le giovani coppie che intendono risiedere a Montesegale, patto che impegna ciascuno a intraprendere un “percorso virtuoso di convivenza”. L’accettazione di tale patto si concretizza all’atto dell’assegnazione della residenza nel Comune di Montesegale.

A fronte di un impegno a mantenere la residenza per cinque anni (pena la decadenza dei benefici dal momento di trasferimento della residenza in altro Comune) è possibile accedere alle seguenti tipologie di sostegno:

AGEVOLAZIONE CASA

  • Affitto a riscatto – Possibilità di accesso ad appartamenti con la formula di affitto a riscatto, resi disponibili da un accordo dell’Amministrazione con i proprietari interessati;
  • Sconto oneri di urbanizzazione – Ottenimento di quasi un 80% di sconto sugli oneri urbanizzazione primari e secondari per ristrutturazioni immobili non agibili o colabenti;

SERVIZI COMUNALI

  • Buono del valore 150 euro per ogni nuovo nato (per un massimo di 2 bimbi a famiglia e per un totale di 10 nuovi nati);
  • Trasporto scolastico – Servizio SCUOLABUS gratuito per 5 anni
  • Libero accesso ad una struttura comunale attrezzata con postazioni e tecnologie necessarie (rete wi-fi) per il telelavoro/cooworking

AGEVOLAZIONI FISCALI

  • Esenzione TARI – Esenzione parte variabile TARI per 5 anni
  • Cittadinanza Attiva/Baratto amministrativo – Possibilità, nel corso della residenza, del ricorso da parte dell’Amministrazione al baratto amministrativo che disciplina la possibilità per i Comuni di deliberare riduzioni o esenzioni di tributi a fronte di interventi per la riqualificazione del territorio, da parte di cittadini singoli o associati. Tale ricorso sarà regolato e disciplinato dall’Amministrazione con specifico atto deliberativo.

 OSPITALITÀ E RETI COMUNITARIE

  • Rete famiglie – Possibilità, nel corso della residenza, della promozione da parte dell’Amministrazione d’iniziative per l’accoglienza con l’obiettivo di favorire una reciprocità nelle relazioni ed incentivare la solidarietà tra le famiglie di Montesegale (cene e incontri con cadenze costanti e continuative nel tempo, esperienze di volontariato nell’organizzazione di momenti ed eventi di interesse pubblico, altro).

Questa idea progettuale è stata presentata domenica 20 marzo a Fa’ la cosa giusta!, fiera degli stili di vita sostenibili, nell’ambito di un incontro organizzato dalla Rete del Ritorno, che lavora appunto sul ripopolamento di aree interne, spesso montane, che hanno subito nel corso dei decenni un abbandono progressivo degli abitanti.

Per l’amministrazione e per la comunità locale si tratta di un’importante scommessa, alla quale dedicare risorse e impegno per rivitalizzare un borgo che può offrire molto a chi lo sceglie come propria “casa”.

Carlo Ferrari – Sindaco di Montesegale

Potrebbero interessarti