Moscufo, progetto scuole

7 aprile 2016

“Territori e comunità che ce la vogliono fare” è il motto che rappresenta gli intenti dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, ideali assunti dall’Amministrazione Comunale di Moscufo (Pe) come metodo di lavoro, attività politica che fonda il proprio lavoro sullo sviluppo e sulla crescita del proprio territorio.

Non sempre i piccoli paesi riescono a offrire spazi e attività adatti alle generazioni più giovani, così spesso assistiamo alla totale assenza di quest’ultimi dalla vita di paese, attratti dai grandi centri. Al fine di invertire tale tendenza, a Moscufo ci siamo posti una sfida, tanto ambiziosa quanto entusiasmante: lavorare affinché il nostro paese, il nostro borgo, tramite azioni mirate, torni a essere un posto in cui i giovani stiano bene e vivano attivamente il paese.

Tale processo passa imprescindibilmente attraverso azioni mirate, calibrate su misura dopo un’attenta analisi delle esigenze del tessuto sociale. Tra le azioni di cui siamo più orgogliosi e di maggior impatto sulla vita del Borgo Carolingio di Moscufo, vi sono le iniziative rivolte ai bambini e ragazzi delle scuole, iniziative culturali ragionate e pensate con la scuola e realizzate dagli insegnanti, un mix necessario per centrare l’obiettivo.

Oltre ai fondi per i POF (Piano Offerta Formativa), l’amministrazione guidata dal Sindaco Ambrosini ha destinato 6.390,00 euro per consentire a oltre 200 ragazzi di seguire attività teatrali e musicali. Si tratta di progetti che vanno ad arricchire la già valida offerta formativa del nostro polo d’istruzione. I bambini della scuola dell’infanzia si misureranno con il progetto “I colori della natura”, curato dall’associazione “L’Aurora della Vita Onlus”, un programma basato su esperienze attive di sperimentazione per educare i bambini all’espressione cromatica partendo dal presupposto che il colore è un linguaggio. I ragazzi della scuola primaria, invece, sotto l’attenta e sapiente guida del Maestro di musica Roberta Livraga con la collaborazione dell’associazione Claricantus, si avvicineranno alla musica con il progetto “I Colori della Musica”, esperienza di alfabetizzazione musicale.

L’esperienza teatrale è invece stata destinata ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado, che daranno vita a uno spettacolo di fine anno, diventato ormai un appuntamento imprescindibile delle attività culturali del paese. Lo spettacolo è scritto e diretto dall’associazione teatrale “Per passione e per diletto” di Giulia Tarquini e parteciperà al progetto l’esperto teatrale Ugo Dragotti.

Ai ragazzi dell’ultimo anno della secondaria di primo grado, di comune accordo con la Dirigente Scolastica la Prof.ssa Nicoletta Paolini, è stato destinato infine un progetto molto significativo, il potenziamento della lingua inglese, iniziativa che consentirà così ai ragazzi un netto miglioramento nell’apprendimento della lingua in vista del passaggio agli istituti superiori.

In un periodo di grande difficoltà economica come questo che stiamo vivendo, non è semplice individuare somme da destinare a tali attività ma siamo altresì certi del grande investimento che stiamo facendo, sicuri dell’importanza di continuare a riservare risorse adeguate alla cultura e alla formazione. È attraverso i giovani che passa il cambiamento ed è a loro che vanno forniti gli strumenti per farlo. Investiamo sui giovani perché loro sono il futuro del nostro paese.

Emanuele Faieta – Assessore del Comune di Moscufo

Potrebbero interessarti