A Macchiagodena “scuole aperte” per ripopolare il borgo

22 gennaio 2018

Macchiagodena, Borgo Autentico in provincia di Isernia, porta avanti un’iniziativa contro lo spopolamento del territorio. Il Comune ha pubblicato il nuovo bando “Scuole Aperte” per incentivare l’arrivo di bambini e famiglie nel piccolo borgo molisano che conta meno di 2 mila abitanti.

Il progetto, si rivolge alle giovani coppie ed a nuclei monogenitoriali con figli minori fino a 14 anni di età che, quest’anno, trasferiranno la loro residenza a Macchiagodena iscrivendo i figli nelle scuole del Comune per l’anno scolastico 2018/2019. Il borgo, conosciuto con l’appellativo di “Terrazza sul Matese” ha attuato il progetto per un triennio a partire dall’anno scolastico 2016/2017.  L’iniziativa punta l’attenzione sulla scuola, al centro del progetto di crescita e sviluppo del paese. Il Comune ha infatti a disposizione una delle strutture più sicure della regione. L’Istituto “A. Notte” è inserito nell’elenco delle scuole considerate sicure della regione Molise ed è stato oggetto di lavori di adeguamento sismico.

La domanda di ammissione dovrà pervenire entro il 31 agosto 2018. Il progetto, prevede un contributo mensile di € 100 per massimo nove mensilità per ogni bambino iscritto a scuola. In caso di nuclei dove siano presenti più figli in età scolare, il contributo è ridotto ad € 80 per il secondo bambino, ad € 60 per il terzo, oltre all’eventuale esonero dal pagamento del servizio trasporto e della mensa.

L’iniziativa di Macchiagodena, è uno degli esempi di proposte avanzate dai piccoli borghi contro lo spopolamento del territorio. Nel 2017 anche il Comune di Candela, in provincia di Foggia, ha incentivato l’arrivo di nuovi nuclei familiari attraverso l’erogazione di alcuni contributi economici. Una proposta accolta da numerose coppie che dal Nord Italia hanno deciso di trasferirsi nel Borgo Autentico della Daunia meridionale.

Prima ancora, nel 2016 Montesegale, Borgo Autentico della Lombardia, aveva lanciato una proposta per incentivare l’insediamento in paese delle giovani coppie. Un patto di residenza elaborato in collaborazione con l’Associazione Borghi Autentici d’Italia con l’obiettivo di attrarre giovani professionisti e persone interessate ad avviare attività economiche nell’ambito del territorio comunale.

SCARICA IL BANDO SCUOLE APERTE

Potrebbero interessarti