Palmariggi, un borgo da vivere

30 giugno 2016

Palmariggi è un antico e piccolo borgo del Salento, a soli 5 minuti dal mare di Otranto, circondato da una campagna ricca di uliveti secolari (che producono ancora dell’ottimo olio EVO esportato in tutto il mondo), muretti a secco, pajare, menhir, chiese rupestri, grotte con affreschi basiliani, masserie e frantoi ipogei.

Il centro storico del borgo, cuore irradiante della comunità, è caratterizzato da un’ampia e bellissima piazza delimitata dalla Chiesa Madre del 1783 dalla splendida facciata costruita in pietra leccese secondo i canoni barocchi, dal Palazzo Vernazza -attuale sede municipale-, dalle tipiche e povere case a “imbrici”, dal Castello Aragonese del XV secolo (di cui rimangono alcuni ruderi, compresi fra due imponenti torrioni circolari), da Palazzo Bitonti del 1796 e dalla Torre dell’orologio del XIX secolo.

Passeggiando per le stradine del centro si possono ammirare inoltre Palazzo Modoni del 1811 e la Cappella della Madonna della Palma del 1755 costruita sui resti di un edificio rituale greco (la cappella sorge proprio nel punto in cui, secondo la tradizione popolare, la Madonna con la palma apparve per liberare il paese dai turchi, evento che segnò la storia del paese e quella del suo nome: Palmariggi infatti significa “Colei che regge la palma”).

Infine, decisamente caratteristici sono i palazzi con i balconi settecenteschi in pietra leccese e le tipiche case a corte sparse in tuttol’abitato.

Caratterizza inoltre il borgo la coltura del melograno (cui è dedicata un’antica fiera che si svolge nel secondo week-end di ottobre), frutto tipico del posto tanto da donare a Palmariggi il titolo di “Città del melograno”.

Il paese desidera caratterizzarsi come una “Comunità Ospitale” ossia un borgo in cui l’ospite/turista si sente pienamente cittadino seppur “temporaneo”, identificandosi così col ritmo dolce della vita di paese, usufruendo delle opportunità dei servizi disponibili, conoscendo eapprezzando i beni materiali e immateriali del paese e del territorio escoprendo la sua cultura e le sue tradizioni.

Palmariggi è una comunità che accoglie offrendo tutte le proprie autentiche tipicità naturali, artistiche e enogastronomiche.Una comunità inclusiva,attenta alla qualità diffusa e alla crescita economica e sociale sostenibile; una comunità che si prefigge di migliorare e conservare le risorse allo scopo di lasciarle alle future generazioni.

Palmariggi: un borgo da vivere.

Raffaella Marcucci

Potrebbero interessarti