A Berceto, un festival che porta giovani da tutta Italia

7 aprile 2016

Immaginate di passeggiare per le vie ciottolate di un paese medievale di montagna e di trovarvi nel mezzo di una folla esagerata di giovani, spettacoli teatrali, mostre e concerti di musicisti provenienti da tutta Europa.

A Berceto l’inizio dell’alta stagione viene celebrato così, con un festival che da ormai dieci anni s’impone come uno degli eventi principali della Provincia di Parma. Si tratta dello Squinterno Festival, un evento nato come festa in una casa di amici e che col tempo ha assunto dimensioni tali da attirare persone da tutta Italia.

Uno degli elementi che ha fatto diventare il festival famoso è sicuramente l’idea che ha portato alla “tazza dello Squinterno” un gadget divenuto il simbolo del festival e che viene acquistato da tutti i partecipanti consentendo di non sprecare inutilmente quantità incredibili di bicchieri di plastica.

berceto-squinterno3-Riccardo Meiattini

In occasione dell’undicesima edizione gli organizzatori (A.P.S. Superfamiglia) hanno deciso di invitare una selezione dei migliori food truck d’Italia per riuscire a soddisfare le migliaia di persone che ogni anno si riversano per le vie del paese.

Il programma rimane top secret fino all’inizio di maggio ma si preannunciano grandi nomi sia in campo musicale che teatrale, con artisti che provengono da Francia, Germania, Svizzera e Inghilterra.

Il festival si terrà come ogni anno il secondo fine settimana di luglio, periodo ideale per visitare il territorio appenninico. Berceto è infatti un piccolo paese appenninico attraversato dalla famosa Via Francigena e tappa di partenza di uno dei più bei percorsi d’Europa, l’Alta Via dei Parchi, un percorso che si snoda lungo il crinale appenninico all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino.

A luglio sappiamo dunque cosa fare.

Giacomo Agnetti

***

Foto di Riccardo Meiattini

Potrebbero interessarti